Leggi le storie

Da allora è autunno

Buongiorno a tutti, ho avuto un carcinoma alla cervice uterina risolto con isterectomia e asportazione di vagina e nervi vescica con 37 linfonodi torace-addome, per fortuna tutti negativi.
Ad aprile 2012 va tutto bene, a parte conseguenze fisiche leggere e psicologiche un po' più importanti dovute al fatto di non sentirsi più tanto donna, 30 kg in eccesso, ma per fortuna viva e tutto sommato sana, dipende dalla mia predisposizione alla vita, avendo fatto psicoanalisi riesco a reagire sempre e comunque, nonostante non abbia mai più trovato un posto di lavoro.
In questi anni, quando sono riuscita parzialmente a lavorare, è stato grazie al fatto che sono stata disonesta, dichiarando cioè il falso quando mi è capitato di firmare un contratto a ore a tempo determinato dove mi veniva chiesto se avessi mai avuto una malattia debilitante.
Tutto ciò perché anche io avrei necessità di lavorare.
Sono invalida e percepisco una rendita d'invalidità di 270 euro grazie alla depressione grave che ebbi dopo il ricovero e contemporaneamente la morte di mio padre per la stessa malattia, lui al pene.
Non posso sempre permettermi la psicoanalisi quindi cerco sempre dentro di me le forze per reagire, sperando di non esaurirle mai.
Attualmente, essendo io ricezionista, parlando 3 lingue oltre all'italiano, mi sto dedicando allo studio della lingua russa, corso pagato dal mio convivente, per poter ampliare la mia offerta.
Ecco perché dico che dipende dalla mia predisposizione alla vita, perché trovo ingiusto che ti dai tanto da fare per guarire da una malattia come un cancro e ti ritrovi senza nulla che possa ripagare la tua dignità, dopo una vita di sacrifici ed impegni a livello lavorativo e soltanto perché ti viene richiesto di non avere mai avuto malattie, non basta l'età ad essere un ostacolo, nel 2004 avevo 38 anni e più passano gli anni peggio è!!!!!
Con questa ringrazio il mio convivente Enrico e mio figlio che se non fosse per loro, non penso avrei mai potuto arrivare ad ora ancora in salute.

Aggiungi commento


Ultimi commenti

  • Buongiorno, leggere la storia di Mauro dà speranza, ed è fondamentale, è vero. Ho 46 anni e sono entrata da un giorno all'altro in ...

    Leggi tutto...

     
  • Ciao sono un collega medico che sta vivendo il tuo stesso dramma. Stessa sintomatologia e stessa diagnosi. Ho fatto un primo ciclo ...

    Leggi tutto...

     
  • Mia madre ha gli stessi sintomi.... Non riusciamo a trovare la giusta strada il neurologo ha parlato di neuropatia... Gli ha dato ...

    Leggi tutto...